Meran, città della cultura e delle terme, vanta un clima e una vegetazione mediterranea determinati dalla sua favorevole posizione geografica. Le palme, i cipressi, gli oleandri e gli alberi d’olivo in valle formano un bellissimo contrasto con il panorama alpino nei dintorni.

Meran era nota come stazione climatica già nel 19esimo secolo. Scienziati e medici attribuirono al mite clima mediterraneo e all’aria il merito di migliorare la salute di chi soffriva di problemi polmonari. Tra le cure offerte c’era anche quella del latte di capra e la cura dell’uva.
La città è tuttora particolarmente orgogliosa di aver ospitato personaggi famosi come l’Imperatrice Sissi e lo scrittore Franz Kafka.

Il Kurhaus, sulla passeggiata Passirio è l’emblema della città. Le terme offrono grande divertimento e relax, mentre i Giardini di Castel Trauttmansdorff rappresentano un viaggio alla scoperta dei fiori, inoltre si possono visitare molti altri castelli, musei e i famosi mercatini di Natale.

Meran con i suoi ca. 40.000 abitanti, dopo il capoluogo provinciale Bozen, è la seconda città in ordine di grandezza dell’Alto Adige.

Consigli per vistare Meran e i suoi dintorni:
  • Le Terme di Merano entusiasmano i visitatori per l’architettura, la ricca offerta di cure e il grande parco.
  • Shopping e passeggiate… sotto i portici di Meran.
  • Aiuole e prati sono sparsi ovunque a Meran e conferiscono alla città un fascino e un carattere “verde”. Ad ogni angolo si trovano piante e aiuole. Meran, infatti, è anche conosciuta come "Città Giardino".
  • Alcuni anni fa i Giardini di Castel Trauttmansdorff – sono stati premiati tra i più belli al mondo – un’esplosione di colori con piante di ogni genere. I giardini rappresentano un’opera d’arte per la città di Meran.
  • Il Touriseum rappresenta un viaggio nel tempo attraverso la storia del turismo in Alto Adige e si trova al centro dei Giardini di Castel Trauttmansdorff.
  • Il Parco Naturale del Gruppo Tessa misura 33 ettari ed è il parco naturale più grande dell’Alto Adige. Attraverso l’Alta Via di Merano lunga 100 km potrete attraversare il Parco Naturale del Gruppo Tessa. I laghi di Sopranes rappresentano l’attrazione più importante del parco.
  • All’Ipodromo di Merano si disputano alcune tra le gare più importanti della stagione ippica italiana: la corsa più affascinante è la corsa ad ostacoli.
  • Dal punto di vista culturale Meran offre le Settimane Musicali, le serate di concerto ai Giardini di Castel Trauttmansdorff, la festa dell’uva, spettacoli teatrali e mostre d’arte.